CAPITOLO 10

Come monitorare un debitore?

Abbiamo affrontato nei capitoli precedenti il discorso su un report di informazioni commerciali ed abbiamo chiarito che il report è un’istantanea circa la situazione economica e patrimoniale di una persona giuridica o fisica.

Quindi con il report saremo a conoscenza dell’immediata situazione del cliente, ma non tra uno o due mesi.  E se la situazione del cliente cambiasse da un mese all’altro?

Ed è qui la risposta che cercavate. Il monitoraggio.

Ebbene sì, con il monitoraggio, si avrà una visione completa e soprattutto costantemente aggiornata del cliente.

Il monitoraggio dura 12 mesi ed è il miglior modo per accertare e a sua volta per valutare la situazione del vostro cliente, al fine di prevenire il rischio di insoluto.

 

Quindi, con il monitoraggio, sarai costantemente a conoscenza se il tuo cliente ha cambiato, in positivo o in negativo la sua situazione economica e patrimoniale. Avrai con il monitoraggio il tuo miglior consigliere per prevenire il rischio di crediti insoluti.