CAPITOLO 5

ANATOCISMO

 

La parola anatocismo deriva dal greco ανα- «sopra, di nuovo» e τοκισμός «usura», ovvero si tratta della produzione di  interessi da altri interessi anche se non ancora scaduti trasformando il tasso d’interesse semplice in tasso d’interesse composto.

Per poter capire meglio questa anomalia è pertanto fondamentale effettuare la distinzione tra le due tipologie di interesse applicato:

L’INTERESSE SEMPLICE è proporzionale al capitale e al tempo. Pertanto gli interessi, maturati da un dato capitale nel periodo di tempo considerato, non vengono aggiunti al capitale che li ha prodotti (capitalizzazione) quindi, non maturano a loro volta interessi.

Esempio:

Se abbiamo un capitale di € 1000,00 per un anno al tasso del 10 % la cifra che si dovrà restituire alla fine dell’anno sarà:

Interesse:  1000,00 X 10 % = 100,00 €

Montante:  1000,00 + 100,00 = 1100,00 €

 

L’INTERESSE COMPOSTO invece di essere pagato o riscosso, è aggiunto al capitale iniziale che lo ha prodotto. Questo comporta che, alla maturazione degli interessi, il montante verrà riutilizzato come capitale iniziale per il periodo successivo, ovvero anche l’interesse produce interesse.

Esempio:

Se abbiamo un capitale di € 1000,00 per un anno al tasso del 10 % in regime di capitalizzazione composta, cioè un tasso annuo nominale con capitalizzazione trimestrale degli interessi, ogni tre mesi verrebbe calcolata la liquidazione degli interessi maturati in quel periodo (applicando un quarto del tasso stabilito) e di conseguenza la capitalizzazione degli stessi, pertanto  la cifra che si dovrà restituire alla fine dell’anno sarà:

Interesse (I Trimestre) :  1000,00 x 2,50 % = 25,00 €

Interesse (II Trimestre) : 1025,00 x 2,50 % =  25,625 €

Interesse (III Trimestre) :  1050,625 x 2,50 % = 26,266 €

Interesse (IV Trimestre) :  1076,891 x 2,50 % = 26,922 €

 

Montante:  1000,00 + 25,00 + 25,625 + 26,266 + 26,922 = 1103.81 €

 

Questa pratica viene regolata dal Codice Civile e successive modifiche apportate nel corso degli anni attraverso leggi e sentenze che andremo ad approfondire nei prossimi articolo